Eventi e speciali

Piano Piano Festival

Piano Piano Festival

III Edizione

Informazioni utili

Piano Piano Festival

Musica, teatro, arti performative

Si apre con una prima assoluta, la presentazione del nuovo progetto “Bakhur” da parte del duo Nabil Bey(Radiodervish) e Mirko Signorile, la terza edizione di Piano Piano Festival, evento itinerante nato da un’idea della musicista Irene Scardia, presidente dell’associazione culturale "L’Orchestrina" e direttore artistico dell’etichetta discografica "Workin’ Label".

Un festival che chiama a collaborare il pubblico per la realizzazione di una vera e propria festa della musica e delle arti.

Programma

La sua inaugurazione sarà il 2 luglio, alle 21.00, nell’ex Monastero degli Olivetani a Lecce. Il pubblico diventa protagonista e sostenitore dell’intero progetto, grazie anche al crowdfunding attraverso cui si può prenotare e partecipare agli eventi. La collaborazione fra artisti, pubblico e territorio è alla base dell’organizzazione del Festival che mette in campo una strategia “dal basso”, attivata per dare impulso al settore artistico-culturale e puntare all’allargamento della partecipazione, al coinvolgimento di un pubblico più ampio. Due i concerti in programma per l’apertura del festival, lunedì 2 luglio, nella sede universitaria dell’ex Monastero degli Olivetani a Lecce: alle 21.00 concerto di Andrea Manzoni e Andrea Beccaro in “He knows Everything”. Beccaro e Manzoni si inseguono utilizzando il pianoforte contemporaneamente creando una miscela di musica elettro/acustica, carica di pathos ed energia. La musica classica, il jazz contemporaneo ed il rock sono elementi costanti durante la performance. Seguirà il concerto in prima assoluta di Nabil Bey e Mirko Signorile in “Bakhur”, nuovo progetto nato tra il fondatore e voce leader dei Radiodervish e il raffinato ed eclettico pianista pugliese Mirko Signorile. Bakhur (“incenso” in arabo) è una rivisitazione essenziale con voce e pianoforte dei più grandi interpreti della musica araba del Novecento e non solo.

Il programma del festival continuerà a offrire contaminazioni e anteprime nazionali: martedì 3 luglio alle 21.00 nella “Masseria Convento” a Villa Convento, performance in piano solo di Seby Burgio e, a seguire, l'incontro tra la danzatrice Barbara Toma e il pianista Fabrizio Puglisi in “Playground”.

Mercoledì 4 luglio (21.00) Tenuta Monaci “La Murra” - Carmiano, il concerto in piano solo di Claudio Filippiniche proporrà un repertorio che spazia dalla libera improvvisazione ai classici del songbook jazzistico americano. A seguire ancora una prima assoluta, questa volta di teatro e musica, con l’attore Fabrizio Saccomanno e la musicista Carolina Bubbico in “Dal Silenzio alla Voce” Storie di pugliesi vittime delle mafie.

Il festival si conclude con due attesi incontri: giovedì 5 luglio, al Relais Delle Rose a Lecce, (21.00), concerto in piano e voce di Alberto Fortis che proporrà, oltre ai pezzi che lo hanno reso celebre, brani dal nuovo progetto “Do l’Anima Con Te”. Fortis ha conquistato l’affetto del pubblico con canzoni come “La sedia di lillà”, “Il Duomo di notte”, “Milano e Vincenzo”, “Settembre” e “La neña del Salvador” che lo consacrano tra i grandi protagonisti della musica italiana. Sedici album realizzati tra Italia, Stati Uniti e Inghilterra, un disco di platino, due d’oro e oltre un milione e mezzo di dischi venduti. I concerti e il contatto diretto con il pubblico sono punti di forza della sua carriera, tanto nelle esibizioni per pianoforte e voce, quanto nei concerti con formazioni musicali complete; Alberto Fortis suscita entusiasmo e partecipazione nel pubblico più eterogeneo. A seguire festa conclusiva con la musica di Filippo Bubbico Trio con Carolina Bubbico voce, Dario Congedo batteria, ospite Clara Calignano flauto. Polistrumentista, compositore, producer, Bubbico propone un progetto di musiche originali che esplorano nuovi sound da potenti groove funk a beat onirici alla ricerca del massimo potenziale espressivo.


Galleria immagini

Link utili

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati