Eventi e speciali

Cinema del Reale 2014

Undicesima Edizione

Informazioni utili

  • Categoria: Festival
  • Data: 26/07/2014
  • Dove: Specchia
  • Indirizzo: Castello Risolo

Cinema del Reale
Undicesima edizione

Stasera che sera per la Festa di Cinema del reale
Anche in quest'ultimo giorno non mancheranno i film documentari, incontri con gli autori, happening e mostre e poi La Festa Magica

Bisogna fare magìe per produrre e distribuire un documentario? Festa del Cinema del reale si è svegliata con questo interrogativo in testa e insieme agli appassionati, studenti e autori ha cercato di dare una risposta durante le lezioni colazioni con i registi invitati al festival. Ai piani nobili di Castello Risolo hanno parlato della loro esperienza personale, e delle varie filosofie che sottendo il tema, l'ospite speciale Lech Kowalski e Odile Allard con esperienza a livello internazionale, e poi Edoardo Winspeare per In grazia di Dio, Valentina Zucco Pedicini, au trice di Dal profondo, che è stato presentato nella serata, a cui si sono alternati gli interventi di Giovanni Cioni invitato per la proiezione di Per Ulisse, Cyop&Kaf e Daniele Gaglianone che ha invece firmato La mia classe, un documentario in cui realtà e finzione filmica entrano a far parte della narrazione sullo schermo. Le discussioni sono andate avanti sino alla tarda mattinata.

La Festa è poi ricominciata sul terrazzo al tramonto con il concerto dei Deltablues, accompagnati dai cocktail magici di Antonello Cotardo, le pietanze di Simone Biso, comodamente sprofondati sulle sedute e le creazioni design di Maurizio Buttazzo. Tutti giù in corti le dalle 21.00 in poi per lasciarsi incantare dalla retrospettiva dedicata a Norman McLaren e l'omaggio a Claude Jutra con The Devil's toy, piccolo film in bianco e nero dedicato allo skateboard, giocattolo infernale mal visto da parte della polizia e dagli adulti nel Canada degli anni Sessanta. A questo proposito, è salita sul palco anche Titti Stoppa di Salento Fun Park a Mesagne, che ha preso la parola per parlare delle strade oggi e di questo "giocattolo infernale", per dirla alla Jutra. Le proiezioni sono poi andate avanti sino a notte fonda, con i documentari di Giovanni Cioni, Lech Kowalski col suo Breakdance test, Daniele Gaglianone sino alle viscere della terra con Dal profondo di Valentina Zucco Pedicini prima della Cine-magia della buonanotte.

Allora venite alla Notte Magica

Stasera che sera per la Festa di Cinema del reale. Anche in quest'ultimo giorno non mancheranno i film documentari, incontri con gli autori, happening e mostre concentrati nel quartier generale, Castello Risolo. Si prende posto nel cortile del maniero alle 20.45 per l'omaggio a Norman McLaren con The Neighbours, prima di passare alla visione di Con il fiato sospeso di Costanza Quatriglio, in cui la regista racconta l'ambiente di un laboratorio di chimica universitario che comincia a rivelare qualcosa di più di semplici coincidenze quando i ricercatori cominciano ad ammalarsi.

È poi la volta di Give the Poison, ovvero Butt'u velen, il videoclip di Frank Buffoluto e gli Apecar per la regia di Paolo Pisanelli, realizzato a sostegno del concerto del Primo maggio di lotta a Taranto 2014. Ancora cinema internazionale con la visione di Drill Baby drill di Lech Kowalski, ospite internazionale di questa nuova edizione. Alle 23.15 si proiettano le scene tagliate di In grazia di Dio, con Edoardo Winspeare e Alessandro Valenti. A seguire, G.R.A di Cecilia Mangini: un documentario di sei minuti commissionato da ANAS e dedicato al tema della sicurezza stradale. Ironia e dramma si fondono nella narrazione del Grande Raccordo Anulare di Roma. Scoccata la mezzanotte è tempo dei Premi di Cinema del reale, conferiti ad autori, produttori, distributori e operatori culturali che danno impulso alla creazione, realizzazione e diffusione del cinema del reale in Italia. Al riconoscimento, realizzato da P arisi Luminarie, si aggiungono anche i premi promossi dal circuito Culturanze e da Bianco Cave. La Festa di Cinema del reale continua con Strip Life - Gaza in a day del collettivo Teleimmagini, esperimento tra videomakers appartenenti a un team italiano e a uno gazawi, che si propone di descrivere la vita quotidiana a Gaza.

Per gli irriducibili, non mancherà l'appuntamento con la Festa Magica di Cinema del reale. Un culto, un happening collettivo che chiude ogni anno sul terrazzo di Castello Risolo le quattro giornate del festival. Quest'anno sarà "magica", un rito propiziatorio in cui cerchi si aprono e chiudono in un'ascensione continua dove niente finisce e tutto comincia. A dettarne il ritmo, tra apparizioni, visioni e colpi di teatro, la selezione musicale "spaziale" di Michele Mininni che come po chi rappresenta il concetto di eclettismo in musica. Ai Cannibal Movie, organo e batteria elettronica, spetta il saluto al sole con Chiodo Solare, una sonorizzazione ispirata a un antico rituale magico di guarigione che nella classificazione emozionale della medicina popolare nel Sud Italia è collegato alla stella del mattino.

Le attività fremono già dal tardo pomeriggio con i laboratori esperenziali a cura de Lacussini in tandem con la Zona della Curiosità di Lecce2019. A partire dalle 20.00, la terrazza di Castello Risolo è pronta ad accogliere gli ospiti della Festa: cibi, sapori, pietanze che riflettono il senso di comunità bollono nelle pentole di Cucina Meridiana, mentre il dj filosofo Mimmo Pesare accompagnerà il tramonto prima dell'i nizio delle proiezioni. Chi dice Festa di Cinema del reale dice anche mostre, happening, performance, installazioni, design. Sono tante e variegate le esperienze che si intrecciano in questo festival che fa della contaminazione dei linguaggi ragion d'essere e segno di distinzione. Ultimo giorno per visitare il quartier generale, Castello Risolo, al cui interno le tre parole d'ordine del festival continuano a guidare i passi anche al primo piano. Qui, in un altalenare di media e sollecitazioni audiovideo, si incrociano una pluralità di espressioni ed esperienze: questo perché la Festa di Cinema del reale è prima di tutto una palestra per Sguardi e visioni, il cui intento è di mettere in connessione spazi e immagini, persone e storie sedimentate nel tempo o work in progress.


Link utili

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati