c Salentonline.it - Il portale del Salento - Dettaglio film

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Vice - L'uomo nell'ombra

Vice - L'uomo nell'ombra

Info

Genere: Drammatico/Biografia
Anno: 2018
Durata: 132
Origine: Usa, Gran Bretagna, Spagna, Emirati Arabi
Distribuzione: Eagle Pictures
Regia: Adam Mckey
Attori: Alison Pill, Amy Adams, Steve Carell, Christian Bale, Jesse Plemons, Sam Rockwell, Shea Whigham, Jillian Armenante, Brandon Sklenar, Tyler Perry


Descrizione

Negli anni Settanta Dick Cheney sta con una ragazza davvero in gamba, Lynne, che riesce a farlo ammettere all'Università, dove lui però viene travolto dal gozzovigliare da college e, tra una sbornia e l'altra, finisce per farsi espellere. Non contento, continua a bere anche mentre lavora ai pali della corrente elettrica, finisce in una rissa e viene arrestato per guida in stato di ebrezza. A quel punto Lynne gli dà un ultimatum: o diventa la persona di potere che lei in quanto donna non può essere ma può aiutare e guidare, oppure tra loro è finita. La storia è nota: i due diventeranno una "power couple" di Washington e domineranno placidamente, quasi nell'ombra, l'amministrazione di George W. Bush, tra le più devastanti per la democrazia americana.

RECENSIONI

"Dopo la crisi dei mutui sub-prime, Adam McKay racconta "uno dei più riservati leader della storia", e uno dei politici che hanno segnato i destini degli Usa e del mondo negli ultimi decenni. Lo stile è ancora una volta quello che mescola gli stilemi del cinema classico con le espressioni postmoderne dell'audiovisivo, alternando stili e registri, stemperando la cronaca giornalistica e la tragedia shakespeariana nell'umorismo e nella farsa. Ottimo il cast".
(Comingsoon.it)

"Con uno stile ormai riconoscibile, frantumando di nuovo le convenzioni narrative più ovvie, sgretolando la quarta parete utilizzando un narratore atipico, l’uomo della strada americano (una scelta “di cuore”, capiremo poi…), McKay realizza un’altra, incredibile partitura: Vice è un’opera jazz sorprendente, capace di saltare con disinvoltura dal terrore dell’11 settembre ai gargarismi davanti lo specchio prima di andare a dormire, mostrando senza alcun timore reverenziale gli aspetti più intimi di un uomo, da un lato marito e padre amorevole di due figlie (una delle quali lesbica dichiarata, ma mai osteggiata da Dick), dall’altro stratega senza scrupoli, capace di mistificare senza alcuna vergogna le ragioni alla base di alcune tra le pagine più dolorose della politica interna ed estera degli Stati Uniti, dalle torture di Guantanamo alla guerra in Iraq, passando per il controllo informatico e telematico dell’intera popolazione".
(cinematografo.it)

ClioCom © copyright 2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati