Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Carnevale a Martignano e nella Grecìa salentina

Carnevale a Martignano e nella Grecìa salentina

Ingresso gratuito a tutti gli eventi

Appartiene a...

Informazioni utili

Carnevale a Martignano e nella Grecìa salentina

Il programma

Sabato 18 febbraio 

18.00 - Parco Turistico Culturale Palmieri - Incontro di presentazione del Carnevale Griko Solidale - Arcobaleno - Eco-sostenibile - Accessibile - Interculturale A cura del Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese Con tutte le associazioni partner del Carnevale Spettacolo teatrale "Una Piuma Al Vento" - A cura di Compagnia Neamera Lo spettacolo è un inno al bisogno di integrazione e di accettazione della diversità, sapientemente proposto con i linguaggi della commedia dell’arte.

Domenica 19 febbraio

17.00 - Scuola Primaria dell’Infanzia di Martignano - "Carnevale dei Piccoli" con intrattenimento, truccabimbi e lo "Show di Lillo Birillo". Un pomeriggio in allegria coinvolgerà i più piccoli con animazione, magie, giocolerie. L’occasione è quella giusta per dare sfogo alla fantasia, ai colori, alla voglia di divertimento dei ragazzi che potranno condividere con la famiglia un pomeriggio felice.

Giovedì 23 febbraio

10.00 - Scuola Primaria dell’Infanzia Martignano -" Vestizione de lu Paulinu", la tradizionale maschera martignanese de lu “Paulinu Cazzasassi” viene preparata ogni anno con molta cura dal gruppo gli “Amici te lu Paulinu”. Il fantoccio viene realizzato in paglia su un’anima di ferro e vestito di tutto punto con abiti seriosi ed in cravatta. La testa di cartapesta, opera del maestro artista martignanese, il compianto Nico Rizzo, completa la vestizione. Tutto questo viene condiviso con gli alunni della scuola dell’infanzia dove Paulinu, tra scherzi e sollazzi regala caramelle a tutti.

Domenica 26 febbraio

14.30 - Grande sfilata di gruppi mascherati e Carri allegorici - Ritrovo in Piazza Calvario e iscrizioni gratuite alla sfilata; - Apertura sfilata a cura degli sbandieratori e Musici della Città di Oria; - Corteo da Largo Calvario a Piazza della Repubblica; - Arrivo in Piazza della Repubblica con esibizione degli Sbandieratori e Musici della Città di Oria e concerto di "Kiss & The Gang". A seguire le premiazioni.

Martedì 28 febbraio

Dalla mattina alla sera - "La morte te lu Paulinu" - Con la sua maschera in cartapesta (opera dell’artista salentina Nico Rizzo), vestito di tutto punto, lu Paulinu, fin dal mattino assisterà ai consueti riti funebri. A lui saranno rivolte le amorevoli urla della moglie Nina Sconza (l’appassionato attore in vernacolo Luigi Calò) davanti a migliaia di convenuti ridenti. Alle 13.00, presso la Palestra della Ex-Scuola Elementare, sarà il pranzo pubblico offerto ai “parenti chiangimorti” a far degustare (il tutto gratuitamente) quanti vorranno unirsi al dolore per la morte te lu Paulinu. Piatto principe de lu consulu si conferma la trippa con le patate. Ma non mancherà la carne di cavallo preparata "al sugo ed alla “furcina”, li pimmidori schiattarisciati e le paparine. Per dolce la “coddima” (dolce a base di grano, miele ed uvetta) e le “Chiacchere mintifocu”! Alle 20.00, in Piazza della Repubblica, per lo spettacolo teatrale della sera tanti saranno, come al solito, i riferimenti a fatti, temi e persone, pubbliche e private: dalle vicende politiche locali a quelle nazionali, dagli intrighi amorosi di paese, alle nuove dinamiche sociali... La serata si concluderà con la lettura del testamento ed il conseguente rogo del fantoccio che raffigura "lu Paulinu Cazzasassi” con la collocazione della “Quaremma”, fantoccio tipico del costume popolare simbolo dell’inizio della Quaresima dopo l’opulenza dei giorni di Carnevale. Il tutto è allietato da musica e dalla degustazione di vino e prodotti tipici. La manifestazione è organizzata da un instancabile gruppo di persone che, mosse dalla passione comune per il teatro comico e per la valorizzazione delle tradizioni locali, si prodiga per rendere l’evento, nella sua semplicità e veracità, uno degli appuntamenti più interessanti ed originali del calendario carnevalesco del Salento.
N.B. In caso di maltempo La Morte te lu Paulinu si terrà presso la palestra della Ex Scuola Elementare.

Domenica 5 marzo

La Pentolaccia - Serata in musica ed allegria - 18.30 Centro Kafar Matta Evento conclusivo del Carnevale in musica, cabaret e gastronomia per grandi e piccini.


Galleria immagini

Link utili

ClioCom © copyright 2020 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati