Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Pop/ Art Room 4

Mostra su arte e moda sartoriale

Informazioni utili

  • Categoria: Mostre e mostre mercato
  • Dal 25/07/2019 al 31/07/2019
  • Dove: Lecce
  • Indirizzo: Lfw Glamour Temporary Store - Via Rubichi, 37
  • Costo: Ingresso libero
  • Orario: 18.00 - 23.00

Pop/ Art Room 4

Renzo Buttazzo, Andrea Epifani, Luigi Manca e Lara Bobbio a sostegno della moda artigianale

L’idea, nata grazie all’interessamento di Buttazzo al Temporary Store, raggruppa stilisti di moda pugliesi e non, è di unirsi al messaggio caro agli organizzatori Elisabetta Bedori e Vincenzo Longo (20 edizioni di "Lecce Fashion Weekend"), che mira a promuovere le produzioni artigianali del settore: “La moda è cultura”.

Arte e moda sartoriale s’intrecciano da sempre, ma quasi sempre questo connubio non viene esaltato. Per questo motivo Renzo Buttazzo ha deciso di coinvolto altri tre artisti di spessore per creare, in una stanza magnifica e completamente vuota del Temporary (una porzione di un ex monastero), un’installazione che ne esalta la bellezza stessa, un arredamento ideale che ne veste lo spazio. Una necessità estetica, un impulso chiaro e immediato. Ad accogliere lo sguardo in cima alle scale del Temporary “Le Lucie”, le creazioni di Lara Bobbio, che svolgono la funzione chiara del collegamento tra arte e moda: abiti bianchi, onirici, illuminati in modo sapiente ed emozionale, gocciolati di colore rosso a sottolineare la magnifica fatica della creatività e con scritte poetiche e profonde che riportano l’essere umano a una dimensione spirituale ideale. Un invito che guida al passaggio suggestivo dei quadri a bassorilievo di Luigi Manca, un altro straordinario artista salentino che lavora la carta come tessuto, creando effetti spontanei di pieghe e ombre in equilibrio tra yin e yang e nelle quali si nascondono pareidolìe soggettive. Si prosegue nella stanza dal soffitto curvo dal bassorilievo originale (tanto perfetto da sembrare finto) e ad accogliere due sedie/poltroncine dell’artista Andrea Epifani, autore anche di un doppio specchio e una luce/ piantana di chiara ispirazione industrial che si avvalgono di materiali di recupero e cartapesta, donando nuove ispirazioni per l’uso di quest’antico impasto. E poi le creazioni di Renzo Buttazzo: “Nemo”, una splendida lampada da terra stretta, una lingua di luce soffusa alta e concava, scavata e lavorata a suon di scalpello che sembra quasi di sentirne intimamente il rumore, e a contrasto il “Coffee Table Four”, tavolino con una lastra in pietra liscia e minimale che al tatto sembra seta. Sulla parete destra è appesa una fotografia digitale: "Iconic Activities" di Lara Bobbio, già esposta a New York e vincitrice del Canova Prize-Nyc (Pop Up Space, 393 Broadway, NYC United State), preludio di una serie di scatti fotografici intensi proiettati sulla parete frontale, accompagnati dai rumori autentici dell’arte e della natura. Una stanza ideale, dove il vuoto viene riempito dalle emozioni del visitatore.


Link utili

Come raggiungere la località in cui si tiene l'evento

ClioCom © copyright 2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati