Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

San Giorgio. Festa patronale a Matino.

4 giorni di festeggiamenti religiosi e civili

Appartiene a...

Informazioni utili

  • Categoria: Feste religiose
  • Dal 03/06/2011 al 06/06/2011
  • Dove: Matino
  • Indirizzo: Città di Matino
  • Organizzatori: Comitato festa patronale


Leggenda di San Giorgio

La leggenda narra che in una città della Libia, chiamata Selem,  in un grande stagno viveva un drago, che, avvicinandosi alla città, uccideva con il fiato tutte le persone che incontrava. Gli abitanti gli offrivano per placarlo due pecore al giorno, ma quando queste cominciarono a scarseggiare furono costretti a offrirgli una pecora e un giovane tirato a sorte.

Un giorno fu estratta la giovane figlia del re, la principessa Silene che, dopo le inutili resistenze del padre, si avviò verso lo stagno per essere offerta al drago.

In quel momento si trovò a passare di lì il giovane cavaliere Giorgio, il quale promise alla principessa il suo intervento per evitarle la brutale morte. Quando il drago uscì dalle acque, sprizzando fuoco e fumo dalle narici, Giorgio non si spaventò e lo trafisse con la sua lancia, ferendolo e facendolo cadere a terra. Poi fece sì che docile seguisse fino alla città la principessa e al popolo atterrito promise la salvezza e l'uccisione del mostro se tutti si fossero convertiti al Cristianesimo e si fossero fatti battezzare.
Così avvenne e Giorgio potè uccidere il drago.


San Giorgio è da sempre considerato santo patrono degli Scout e delle Guide. Questo per la simbologia a lui legata del bene che sconfigge il male.

Culto di San Giorgio a Matino

Nel 1867, il Salento viene sconvolto da una terribile epidemia di peste ma sulla piccola comunità di Matino interviene miracolosamente San Giorgio salvando migliaia di persone, soprattutto bambini. E' per questo che la città gli è devotissima dedicandogli due giorni di celebrazioni religiose anche in febbraio, precisamente il 27 ed il 28, in occasione della ricorrenza del miracolo.

I grandi festeggiamenti in onore di San Giorgio, quest'anno vengono spostati  dalla data canonica del 23 aprile e dintorni alla prima settimana di giugno.

Ciò avviene in molti altri paesi della provincia dove la festività si sposta nell'estate o in prossimità di essa per poter fruire di un clima più stabile, per attendere il ritorno per le ferie dei concittadini lontani e, non ultimo, per permettere anche ai turisti di partecipare ai festeggiamenti.


Link utili

ClioCom © copyright 2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati