Eventi e speciali

"Ho messo a frutto"

donnaeficodindis

La creatività poetica di Valentina D'Andrea

Informazioni utili

  • Categoria: Mostre e mostre mercato
  • Dal 08/08/2014 al 31/08/2014
  • Dove: Ostuni
  • Indirizzo: Cicinedda Fruit Bistrot

"HO MESSO A FRUTTO"

CICINEDDA FRUIT BISTROT OSPITA

LA CREATIVITA' POETICA DI VALENTINA D'ANDREA

Ostuni, Piazza della Libertà, venerdì 8 agosto 2014, dalle ore 21

A Ostuni, venerdì 8 agosto, dalle ore 21, nel vicolo che costeggia Cicinedda Fruit Bistrot, si inaugura "Ho messo a frutto" happening della scenografa, artista e sognatrice salentina Valentina D'Andrea (fantadesign.it). Con spirito lieve e ironico, è nata la collaborazione tra la D'Andrea e Angelica Cicinedda, padrona di casa del piccolo locale, dove frutta e verdura fresche sono assolute protagoniste. Un incontro che si è trasformato in progetto: da subito il vicolo è apparso come spazio ideale per essere trasformato in galleria a cielo aperto, aperta a tutti, perfetta per ospitare le opere di Valentina D'Andrea, alcune delle quali create in esclusiva per la mostra. La D'Andrea si è fatta contagiare dalla filosofia solare che alimenta il Cicinedda Fruit Bistrot, che è frutto (è il caso di dire) di una storia famigliare strettamente legata alla terra pugliese e, in particolare, alla coltivazione delle angurie. Angelica, terza generazione di coltivatori diretti, ha reinventato il patrimonio di saperi e tradizioni di famiglia, creando con i fratelli Ivan e Giovanni questo luogo speciale, affacciato su piazza della Libertà, dove, insieme alla frutta e alla verdure, in tutte le loro declinazioni, si dà vita ad eventi e coinvolgenti occasioni di incontro.

Ad accogliere il pubblico, venerdì 8 agosto saranno freschi "sorsi di gioia", offerti da Cicinedda Fruit Bistrot a tutti gli ospiti: alle pareti bianche della stradina si troveranno appese le "scatole" abitate della D'Andrea, che accolgono presenze femminili, che, distrattamente, si lasciano indagare da chi guarda, che donano una parte della propria intimità; sono figure che inseguono i propri pensieri, sussurrando messaggi, a occhi chiusi o persi lontano. Tra ballerine, madonne, popolane, c'è anche Frida Kahlo, emblema di una femminilità indipendente, coraggiosa, sensibile e anticonformista: un modello di riferimento per l'artista salentina e per tutte le donne (Valentina D'Andrea ha curato il merchandising della mostra della Kahlo in corso ora a Roma, alle Scuderie del Quirinale).  E poi, dalle opere, si affacciano uccellini e gatti e frutta mediterranea, come giocosi divertissement, nati dalla mano poetica e delicata dell'artista.

La scelta del nome della mostra è stata suggerita proprio dalla voglia comune, sia di Angelica sia di Valentina, di "mettere a frutto" le proprie passioni, di non lasciarle in un cassetto, ma di renderle sostanza attraverso il fare e la condivisione.

CICINEDDA FRUIT BISTROT

In Piazza della Libertà ad Ostuni, il Cicinedda Fruit Bistrot è un luogo dove frutta e verdura pugliesi, rigorosamente a km 0 e a filiera corta, caratterizzano l'offerta, che copre tutto l'arco della giornata: dalle colazioni del mattino ai cocktail serali. Qualità e genuinità caratterizzano le proposte, che rispettano appieno la stagionalità. L'arredo del locale valorizza i colori della natura e recupera il concetto del mercato, con le cassette in legno in bella vista e le bilance del nonno a memoria della tradizione di famiglia. Angelica, proprietaria del Bistrot, ha creduto in un modo alternativo di vivere e valorizzare l'agricoltura locale; la sua personale scommessa sul suo amato territorio sembra darle ragione: il locale funziona e va incontro alla sempre crescente sensibilità green dei consumatori consapevoli.

 

 

VALENTINA D'ANDREA_OFFICINA DI FANTADESIGN

 

Valentina d'Andrea, scenografa ed illustratrice, inventa nel 1999 "Officina di Fantadesign", uno spazio che si occupa di moda, arte e design, mettendo a dialogare più materiali all'interno della stessa funzione. Le collezioni Fantadesign sono costituite da prodotti realizzati esclusivamente a mano: pezzi unici preziosi capaci di esprimere creatività e ricerca. Produce una serie di accessori per una quotidianità poetica: "stoffe di petali di gelsomino, oggetti dai lineamenti di vento, colori come sorsi di passeggiate immaginarie, forme spettinate e ricomposte in fantasie emotivamente docili".

Creatività, ricerca, sperimentazione, contaminazione sono le sue parole chiave; lavora su prodotti e progetti investendo in immaginazione.... Le piace raccontare le sue cose scegliendo frasi e parole da un suo vocabolario mentale, fatto di neologismi fanta- parole....nel 2007 inventa una modalità per promuovere il suo lavoro, una boutique nomade che per poche ore si snoda in luoghi di massima aggregazione: spiagge, teatri, gate di aereoporti. Dal 2009 progetta i concept creativi degli eventi relativi a sm-artlab, un incubatore di creatività pugliese che diffonde passioni artigianali ed esperienze progettuali in italia ed all'estero. Ecco alcuni format da lei ideati: cappotto d'artista(dicembre 2009), il mondo delle piccole cose ( barcellona maggio 2010) creativity-market (dicembre 2011), il mondo della puglia creativa(parlamento europeo maggio 2012) tournèè viaggi intraurbani(dicembre 2012) le mappe spontanee -laboratori didattiico sensoriali ( marzo 2013) autoproduzioni a sud store( estate 2013) le piace muovere creatività in ambienti inusuali, teatri, salotti privati, banche, facendo affiorare la sua formazione da scenografa attraverso allestimenti magici e fugaci.

A Milano ha prodotto per FIORUCCI megastore una serie di accessori metropolitani, dal 1997 produce per High-tech megastore una linea di accessori moda design. Nei 1999 collabora con l'azienda "Disegni" per lo styling di mobili e culle in cartone americano. Nel 2004 collabora con l'azienda Prochownick, per la linea donna di Isaseta, come stilista e creativa. Dal 1999 progetta e realizza oggetti artigianali per la casa e monili magici in terracotta. I fantaoggetti sono attualmente presenti nei seguenti negozi: "Fashion art design galerie" Monaco di Baviera, "Bon Marchè" Parigi, "Mono Edition" Tokio, "Susanna Jabzi" Beirut, "And A" design art-fashion, Tokio, "Arsenes et le pipellettes", Parigi. Inoltre i suoi oggetti sono in vendita nei book-shop dei  più importanti musei: Palazzo delle esposizioni, Galleria Borghese, Arapacis, Macro-Roma; Acquario di Genova, Museo della Triennale-Milano, Castel Sant'Angelo, Palazzo Barberini, Acquario di Livorno, Aiap libreria Milano

Nel 2008, in occasione della visita pastorale di Papa Benedetto XVI a Santa Maria di Leuca, la Provincia di Lecce le ha commissionato un'opera pittorica come dono, al Santo Padre.

 

"Un oggetto diventa importante quando è il supporto di un sogno, gli oggetti di Fantadesign sono esercizi dei sensi ed hanno la forza di un onda che porta il peso del sale. L'oggetto, insomma, và prima pensato, poi progettato ed infine sognato: è nel sogno che l'oggetto compie la sua sperimentazione, si carica di verità e funzione. L'oggetto venuto dal sogno ha compiuto il collaudo sensoriale".

 

PUBBLICAZIONI ED ESPERIENZE EDITORIALI

1992 - "IO SONO TE" Valentina D'Andrea - Collana Segni & Narrazioni Moscara Associati. 1993 - "IO SONO TE" SITUAZIONE IMMAGINARIA è stato scelto come LOGO dal ROTARY INTERNATIONAL 1996 - PRANZI E CENE DAL '600. Edizioni Argo.


Galleria immagini

Link utili

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati