Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

La resistenza della differenza

La resistenza della differenza

Irene Strazzeri presenta il suo libro

Appartiene a...

Informazioni utili

  • Categoria: Pubblicazioni
  • Data: 29/01/2017
  • Dove: Lecce
  • Indirizzo: Ammirato Culture House - Via Di Pettorano, 3
  • Orario: 19.00

La resistenza della differenza

Mimesis Edizioni

Appuntamento che apre la nuova programmazione della rassegna "Alice e le altre 2017. Racconti. Sogni , Visioni".

Ines Rielli psicologa specialista in servizi socio-assistenziali, esperta di tratta, violenza e sfruttamento incontra la sociologa e scrittrice Irene Strazzeri per la presentazione del libro "La resistenza della differenza" (Mimesis Edizioni).

Si legge nella descrizione del libro: parlare di resistenza oggi significa partire dal rapporto con il suo contrario, con il potere che la definisce. Significa operare in controluce, derivare i suoi contorni man mano che si rendono visibili quelli del suo opposto, procedere evitando la critica neutra al potere in quanto istituzione e riflettere sui suoi contenuti di opposizione.

Irene Strazzeri è ricercatrice di Sociologia del mutamento e della conoscenza presso l’Università degli Studi di Foggia. Da anni focalizza le sue ricerche sulla differenza sessuale e sul tema del riconoscimento, sui mutamenti sociali trasfigurabili in innovazioni concettuali della teoria sociale, sul femminismo come rivoluzione nel modo di conoscere e praticare il mondo. Ha pubblicato "Teoria e prassi di riconoscimento" (Lupetti 2005), "Riconoscimento e diritti umani. Grammatica del conflitto nel processo di integrazione europea" (Morlacchi 2007), "Dalla redistribuzione al riconoscimento. Declinazioni paradigmatiche della differenza sessuale" (FrancoAngeli 2009), "Verità e menzogna. Sociologie del Postmoderno" (Progedit 2010), "Post-patriarcato. L’agonia di un ordine simbolico" (Aracne 2014). Ha curato volontariamente l’archivio di storie di vita delle donne ospiti presso il centro antiviolenza e antitratta “Libera” della Provincia di Lecce. Alla presentazione seguirà la proiezione del documentario She’s beautiful when she’s angry, uno sguardo alle donne coraggiose e brillanti che hanno guidato i movimenti femministi degli anni '60, tema ancora d'attualità per chi subisce discriminazioni di genere.

Ingresso libero con tessera


Galleria immagini

Link utili

Come raggiungere la località in cui si tiene l'evento

ClioCom © copyright 2020 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati