c Salentonline.it - Il portale del Salento - Piccole ContaminAzioni

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Piccole ContaminAzioni

Piccole ContaminAzioni

Rassegna artistica indipendente per bambini

Informazioni utili

  • Categoria: Rassegne
  • Dal 11/02/2017 al 06/05/2017
  • Dove: Gallipoli
  • Indirizzo: Spazio.Zero - Via Petrarca
  • Orario: 18.00
  • Telefono: 348/3819266
  • E-mail: zeromeccanico@libero.it

Piccole ContaminAzioni

"Fare per conoscere" e "Conoscere per trasformare"

Rassegna artistica indipendente dedicata al mondo dell'infanzia e curata dall'associazione culturale "ZeroMeccanico Teatro".

"Fare per conoscere e conoscere per trasformare" sarà il filo conduttore delle contaminazioni che si snoderanno da febbraio fino a maggio e che vedranno in campo non solo attori, ma anche nutrizionisti, biologi, illustratori e giovani pasticceri. Piccole ContaminAzioni è una rassegna di esperienze sensoriali, un progetto ideato e curato da Ottavia Perrone e Francesco Cortese con l'obiettivo di fornire ai bambini stimoli alternativi per sperimentare nuovi linguaggi espressivi, seguendo il percorso di pedagogisti come Bruno Munari, Gianni Rodari e Hervé Tullet. Partire dai colori per giungere ai segni e trasformarli in disegni o bellissimi scarabocchi, conoscere e riconoscere sé stessi attraverso un arancio, una mela o un carciofo, scoprire la realtà ad occhi chiusi per capire se è fatta di mattoni o zucchero filato, seguire il segno bizzarro di una illustratrice e scovare nuove storie. Questo e molto altro ancora faranno i bambini, guidati da Ottavia Perrone e Francesco Cortese con gli interventi del nutrizionista Domenico D'addurno, la biologa Francesca Agbacou, l'illustratrice Chiara Spinelli e l'associazione "Il tempo di Momo".

Appuntamenti

11 febbraio - 18.00 Festa d'apertura

18 febbraio - "Action painting", laboratorio di pittura d'azione sulle orme di Pollock. Seguendo un approccio fisico, energico e movimentato di stendere il colore e tracciare segni, i bambini sperimenteranno l'espressione di un'emozione che si traduce in forma colorata e le affinità tra un certo tipo di musica e un certo tipo di disegno.

11 marzo - "Chi ha paura del buio?": utilizzando il teatro delle ombre, verranno raccontate storie tratte dal repertorio di Fedro ed Esopo ed ogni bambino potrà realizzare la sagoma di un personaggio vero o inventato per narrare mediante luci e ombre, utilizzando oggetti di recupero e giocando con le luci colorate per comporre le immagini che verranno proiettate su di un telo.

25 marzo sarà ospite l'illustratrice Chiara Spinelli e le sue "Bestorie": che si tratti di una casa che cammina, di un gelato con i piedi, di una scarpa da cui esce fumo o un albero con una mano per radice, le immagini di Chiara sono fiabe giocose. Con il laboratorio i bambini creeranno con l'illustratrice animali fantastici a partire da forme semplici per popolare un'unica grande storia.

8 aprile sarà la volta del laboratorio "Sono ciò che mangio", in cui il nutrizionista Domenico D'Addurno e la biologa Francesca Agbacou guideranno i bambini in un percorso di ricerca di sé stessi attraverso frutta e verdura. In un'esplosione di colori e di sapori i bambini realizzeranno una vera e propria mappatura di sé stessi, del proprio corpo e della propria personalità, cercando di rispondere alla domanda filosofica io chi sono?

22 aprile - "Scarabocchio": giocare con le macchie, i colori e i segni per trasformarli in di-segni. Un'esperienza che trasforma all'improvviso un punto in un fiore, due rettangoli in grattacieli seguendo varie proposte musicali e stimolando allo stesso tempo l'espressione fisica e la sensibilità interiore dei bambini. Alla fine del laboratorio, le opere d'arte realizzate verranno esposte in forma di mostra.

6 maggio (unico appuntamento alle 20.00), con l'anteprima della nuova produzione teatrale per bambini di ZeroMeccanico: "Bu-io/Bu-tu", uno spettacolo che parla di paura e diversità ... quella diversità che, però, al buio non si vede! E allora, la diversità esiste?

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle 18.00
Per info sui laboratori e le modalità di iscrizione 348/3819266


Galleria immagini

Link utili

Come raggiungere la località in cui si tiene l'evento

ClioCom © copyright 2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati