Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Non è triste Venezia

Non è triste Venezia

Francesco Erbani presenta il suo libro

Informazioni utili

  • Categoria: Pubblicazioni
  • Data: 08/02/2019
  • Dove: Lecce
  • Indirizzo: Crocevia - Via Silvio Pellico, 8
  • Orario: 18.30

Non è triste Venezia

Pietre, acque, persone. Reportage narrativo da una città che deve ricominciare

Con Luca Ruberti e Claudio Scamardella. Introduce Matteo Pagliara.

Una riflessione su cosa significa il turismo, il rispetto del patrimonio storico e del tessuto politico di una città. Quando Erbani, uno dei massimi esperti di degra dourbano, parla di Venezia, sembra di sentir parlare delSalento. Francesco Erbani passeggia per calli e campielli e poi alLido in sella a una bicicletta, osserva l’Hotel des Bainsattraverso le grate del cancello, guarda le navi da crocieraseduto su una panchina alle Zattere... E ricostruisce la trama intima di una delle città piùcelebrate al mondo: le architetture, l'assetto urbano, lefacciate dei palazzi che si specchiano nei canali, i campidove si realizza un ideale di spazio pubblico;e poi il Mose,colossale, costosissimo progetto che non si è certi sefunzionerà e che è stato oggetto di un’inchiesta giudiziaria;la Laguna maltrattata e snaturata; la dimensione civicaminacciata da un turismo incontrollato e pervasivo, dallo spopolamento, e che tuttavia resiste, rivendica la propriaspecificità, una storia di saperi e di manualità, e si senteinclusiva e accogliente, a misura dei soggetti più deboli. Venezia rischia di diventare il non luogo perantonomasia, quello ricostruito a Disney World, a Las Vegas oa Macao, ed è invece profondamente autentica, città più dialtre città, un territorio unico e al tempo stesso esemplareche può costituire un modello di inclusione sociale e diprogettazione urbana. Dietro i mille sistemi complessi e affascinanti che Venezia hatrovato per vivere con la sua inedita morfologia, Erbani mettesempre al centro l’uomo. Un libro per capire che cosa si perde se si perde Venezia.

L'autore. Francesco Erbani è nato a Napoli nel 1957, vive a Roma,trascorre molto tempo a Venezia. È giornalista di “Repubblica”, dove lavora nelle pagineculturali. Si occupa di inchieste sul degrado urbanistico e ambientaledel territorio italiano. Nel 2003 ha vinto il premio di Giornalismo civile e nel 2006il premio Antonio Cederna. È stato il curatore del Cittàterritorio festival di Ferrara e di Leggere la città diPistoia. Ha pubblicato L’Italia maltrattata (Laterza 2003), illibro-intervista con Tullio De Mauro La cultura degliitaliani (Laterza 2004), Il disastro. L’Aquiladopo il terremoto: le scelte e le colpe (Laterza 2010),il libro-intervista con Leonardo Benevolo La fine dellacittà (Laterza 2011), Roma. Il tramonto dellacittà pubblica (Laterza 2013), Pompei, Italia(Feltrinelli 2015), Roma disfatta (con Vezio DeLucia, Castelvecchi 2016).


Galleria immagini

Link utili

Come raggiungere la località in cui si tiene l'evento

ClioCom © copyright 2020 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati