Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

San Lorenzo. Festa patronale a Lizzanello

1 giornata di festeggiamenti religiosi e civili

Appartiene a...

Informazioni utili

  • Categoria: Feste religiose
  • Data: 10/08/2011
  • Dove: Lizzanello
  • Indirizzo: Centro storico e vie del paese
  • Organizzatori: Comitato Feste Patronali

San Lorenzo era originario della Spagna e più precisamente di Osca, in Aragona, alle falde dei Pirenei.

Ancora giovane, fu mandato a Saragozza per completare gli studi umanistici e teologici; lì conobbe il futuro papa Sisto II.

Tra maestro e allievo iniziò un'amicizia e una stima reciproche. Entrambi lasciarono la Spagna per trasferirsi a Roma.

Quando il 30 agosto 257 Sisto fu eletto vescovo di Roma, affidò a Lorenzo il compito di arcidiacono, cioè di responsabile delle attività caritative nella diocesi di Romaca

Al principio dell'agosto 258 l'imperatore Valeriano aveva emanato un editto, ordinando che tutti i vescovi, presbiteri e diaconi dovevano essere messi a morte.

L'editto fu eseguito immediatamente a Roma. Sorpreso mentre celebrava l'eucaristia nelle catacombe di San Callisto, papa Sisto II fu ucciso con quattro diaconi il 6 agosto; quattro giorni dopo fu la volta di Lorenzo, che aveva 33 anni.

Protegge bibliotecari, cuochi, librai, pasticceri, vermicellai, pompieri, rosticceri e lavoratori del vetro.

 A Lizzanello la tradizione vuole che sia stato proprio questo Santo a liberare la cittadina da una epidemia di colera.
Da allora i cittadini di Lizzanello sono devoti a questo Santo, a cui dedicano i festeggiamenti del 10 di agosto.

Link utili

ClioCom © copyright 2023 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati