Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


L'Olio della Poesia

L'olio della poesia

La XXVI edizione si svolge a Serrano di Carpignano Salentino, domenica 31 luglio, dalle 21.00, in Piazza Lubelli. L’olio, divenuto bene raro in questi anni di profonda crisi olearia, andrà quest’anno a Maria Grazia Calandrone, poetessa, scrittrice, giornalista, drammaturga, insegnante, autrice, regista e conduttrice Rai. L’appuntamento di domenica è condotto dalla giornalista Stefania Della Tomasa. Dialogheranno con Maria Grazia Calandrone, Simona Cleopazzo e Simone Giorgino. Voci della serata Cristina Carlà, Enzo Marenaci e Piero Rapanà per un omaggio alla memoria del poeta Roberto Vantaggiato. Agli "Alla Bua" sono affidati gli interventi musicali. La cura è di Mauro Marino.

L’edizione 2022 del Premio - diretto dal 1996 fino al 2021 dal poeta Peppino Conte- giunge alla sua ventiseiesima edizione e si apre ad un nuovo cammino, ad un pensiero corale che coinvolge, a cura del Polo Biblio Museale di Lecce, la rete delle Biblioteche della Grecia Salentina che si sono trasformate in queste settimane - ma in prospettiva in maniera permanente - in “Laboratori e Osservatori di Poesia”. L’intento, è quello di dare occasioni a uno sguardo attento, rivolto alle tante possibili declinazioni del “far versi” nei territori di riferimento. La Grecìa Salentina è agoràricca di esperienze, di una sapienza che, con la particolarità della lingua e delle tradizioni, ha conservato anche una sua tipicità poetica nell’essere comunità.

Il Premio Salento d’Amare. La riflessione sulla “crisi olearia” e sulla ferita che la nostra terra subisce ha ispirato l’assegnazione del Premio Salento d’Amareche andrà alla Fondazione SYLVAgruppo di riflessione e di lavoro che si è fatto attivo testimone del drammatico degrado ambientale subito dal Salento negli ultimi 10 anni, a cui ha contribuito l’epidemia causata del batterio Xylella fastidiosa, che ha devastato migliaia di ettari di oliveto. «Abbiamo osservato l’effetto multidimensionale della crisi che da ambientale è divenuta crisi socio-economica colpendo anche il mercato del lavoro. Amiamo il Salento e abbiamo deciso di contribuire attivamente alla rinascita ambientale di questo territorio» si legge in una nota che racconta le intenzioni e l’agire della Fondazione presieduta da Luigi de Vecchi.

Il Premio Millennium. Farsi promotori attivi di conoscenza e di cultura nella particolarità territoriale è la prerogativa del Premio Millennium, promosso dal Comune di Cursi, che in questa edizione andrà agli allievi dal Liceo coreutico, musicale, artistico audiovisivo e multimediale “Enrico Giannelli” di Parabita interpreti e “artefici” del film documentario “Terra di Mezzo” condotto nella sua realizzazione da Edoardo Winspearee prodotto dall’Istituto con a capo il Dirigente Scolastico Cosimo Preite. La parola dei poeti racconta e svela l’essenza del Salento, un vero e proprio esempio di consegna, alle nuove generazioni, della complessità storico-poetica del Salento, “Terra di Mezzo”, incrocio e luogodi incontro, nella sua storia millenaria, di diverse culture e diversi popoli. Il film si rivela un’esperienza capace di far rivivere allo spettatore attraverso i racconti e le testimonianze della sua gente le emozioni e gli incanti che caratterizzano l’unicità del Salento.

Visualizza la galleria immagini della notizia

ClioCom © copyright 2022 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati