c Salentonline.it - Il portale del Salento - Danza Sensibile

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Danza Sensibile

Danza Sensibile

Iscrizioni entro il 10 marzo

Appartiene a...

Informazioni utili

Danza Sensibile

Con Claude Coldy nell'ambito di "Pratiche corporee". Dal 29 al 31 marzo

Il progetto de "La Fabbrica dei Gesti", con la direzione artistica di Stefania Mariano, sino a giugno proporrà percorsi di studio e di formazione orientato alla scoperta, allo studio e alla sperimentazione di arti sceniche, espressive e performative con danzatori, attori, registi, coreografi conosciuti e apprezzati in Italia e all'estero.

"La Danza Sensibile®" è una pratica che attraverso il movimento consapevole intende condurre a una maggiore conoscenza di sé, del corpo, delle percezioni ed emozioni. Portare la propria espressione nello spazio di relazione, pedagogico oscenico, è un agire che si matura nel tempo, e richiede un lungo e progressivo approfondimento. Occorrono delle basi solide ed essenziali per sfruttare le proprie potenzialità e generare un linguaggio creativo, nutrito di verità e coerenza attraverso lo strumento del dialogo. La proposta della "Danza Sensibile®" è quella di partire dall’ascolto sensibile per vivere la propria danza del presente, frutto del dialogo dinamico tra sensazione, movimento interno e la loro espressione manifesta, generatrice di un linguaggio che affondi il suo essere presente nella relazione.

"In questo laboratorio sperimenteremo la nascita del movimento consapevole attraverso un percorso che offre di rivisitare alcune delle tappe fondamentali dell’evoluzione, rivisitando il processo di verticalizzazione dell’essere umano, con il progetto di ritrovare il senso e la potenzialità contenute nella forma e nella struttura del nostro corpo", sottolineano gli organizzatori. "Alcune tappe della memoria filogenetica, dalla cellula in sospensione all’essere verticale. Il soffio, movimento interno e movimento esterno, respiro tissutale, relazione fra strutture e funzion; il tocco, lo sguardo, l’ascolto,che permetteranno di accogliere quello chenasce nella densità dei corpi e nella profondità dell’essere, portando in luce una presenza nata dalla verità che diviene danza, poesia, narrazione, gioia, accoglienza, vita".

Il laboratorio è rivolto agli artisti dello spettacolo, danzatori, attori, a ricercatori, insegnanti e conduttori di gruppo ad orientamento somatico, terapisti, e persone con pratiche consolidate di movimento. Claude Coldy,danzatore e coreografo, sviluppa un’originale ricerca pedagogica orientata verso la pratica cosciente del movimento. Nel 1990 con gli osteopati francesi Jean Louis e Marie Dupuy crea la "Danza Sensibile"; e da allora conduce numerosi seminari inItalia e all’estero. Oggi si dedica principalmente all’insegnamento della "DanzaSensibile®", conduce seminari in studio e natura e cicli di formazione orientati principalmente alla trasmissione. 

Il programma di "Pratiche Corporeee" proseguirà con Paolo Cingolani, della compagnia "Allen's Line" di Julyen Hamilton, con la "Composizione istantanea e improvvisazione" (4 e 5 maggio), Giorgio Rossi, co – fondatore della "Sosta Palmizi"‚ sigla sotto la quale‚ in 30anni‚ hanno lavorato oltre 400 danzatori e non; con "Immaginare per danzare" (dal 23 al 26 maggio ai "Cantieri Teatrali Koreja") e Rita Petrone, socia fondatrice della "Dance Gallery" di Perugia, un’organizzazione no profit che si occupa di danza e linguaggi del corpo dal 1994; con "Abitare il gesto" (dal 7 al 9 giugno).


Galleria immagini

Link utili

ClioCom © copyright 2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati