Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Sei Festival

XVI Edizione

Informazioni utili

Sei Festival

Ideato, prodotto e promosso da Coolclub

Fitto programma di concerti, incontri, proiezioni e altri momenti di confronto: #ShapeTheFuture è un invito ad avere fiducia nel domani: reimmaginare il futuro, riscriverlo, ridisegnarlo. Ritrovare il desiderio di una quotidianità che sembra ormai non appartenerci più. La lunga estate del SEI Festival partirà già a fine giugno nel Castello Volante di Corigliano d'Otranto con la seconda edizione della residenza artistica "FeelM - From Primitives to the Future" che unisce il cinema delle origini e la musica contemporanea con la direzione artistica di Ginevra Nervi, compositrice e producer che basa la sua ricerca artistica sull'esplorazione timbrica vocale (performance finale 25 giugno). Prevendite su Dice.Fm. Info seifestival.it

Il programma

Il cuore del festival dal 28 al 31 luglio al Castello Volante di Corigliano d'Otranto con quattro intense serate con ospiti nazionali e internazionali che si esibiranno nell'atrio, sulle terrazze e nel fossato dell'antica fortezza (abbonamento disponibile su Dice.Fm). Si parte giovedì 28 luglio con la psichedelia turca dei Lalalar, il progetto solista della cantante, bassista e autrice dei Be Forest Koko, l'universo umano e musicale di Giorgio Tuma, le esplosive sonorità dei Funk Rimini e, per concludere, l'inimitabile miscela di paesaggi sonori post-rock, elettronica sottile, ticchettii della batteria, archi gonfi pionieristico del duo scozzese Arab Strap, composto da Moffat e Malcolm Middleton. Venerdì 29 luglio sul palco si alterneranno i giovani baresi Lazzaretto, con il loro "alt rock tra richiami shoegaze e una voce distorta in francese che parla agli incompresi", Aquarama, duo toscano che fonde groove ispirati dal moderno r'n'b statunitense, melodie surf, ritmi afro-cubani e sonorità funk all'eleganza della tradizione pop italiana; Planet Opal, progetto di musica elettronica formato da Giorgio Assi (produttore, sintetizzatori e voce) e Leonardo De Franceschi (batteria e percussioni), e Black Midi, trio londinese composto da Geordie Greep (chitarra, voce principale), Cameron Picton (basso, voce) e Morgan Simpson (batteria) che, con con il sassofonista Kaidi Akinnibi e il tastierista Seth Evans, proporranno i brani del nuovo progetto discografico "Cavalcade". Sabato 30 luglio la serata si aprirà con il duo Mombao, un progetto che si basa su percussioni, voci ed elettronica, molto potente e originale, a metà tra un rituale, una performance e un concerto rock, e con il trio Mundial, che recupera le vecchie storie e filastrocche utilizzando un sound caratterizzato da campionamenti dei suoni del paesaggio pugliese, editati e trasformati in pattern ritmici, proseguirà con Dengue Dengue Dengue, duo peruviano di tropical bass che mescola cumbia psichedelica e dub, salsa e footwork, tribale e techno, e si concluderà con le selezioni del dj e producer newyorkese Nickodemus e con le sonorità del Tropical party feat. Dubin e Federico Primiceri. Domenica 31 luglio, infine, spazio alla salentina Julielle e al suo elettro pop frutto di un percorso che si divide tra musica elettronica e la passione per Edith Piaf, John Lennon, Jeff Buckley, alla cantante e performer LaHasna, milanese di origini marocchine con sonorità che richiamano il mondo arabo, ai Rome In Reverse, trio che propone un mix tra dance, techno, dub e trip hop, Ceri, uno dei produttori tra i più innovativi e influenti della scena italiana (Salmo, Coez, Calcutta, Franco 126, Frah Quintale e Crookers), "demiurgo dello street pop italiano, con beat che uniscono hip hop, tradizione cantautorale e dancefloor di marca house" e Ditonellapiaga, una delle rivelazioni dell'ultimo Festival di Sanremo in coppia con Donatella Rettore, che con il suo album d'esordio "Camouflage" ha entusiasmato pubblico e critica tra nu-soul e R'N'B, frenetici ritmi latin e virate psichedeliche, inebrianti canzoni pop e sofisticate sonorità elettroniche.

Sei Off a Lecce e Gallipoli

Anche quest'anno, come detto, il SEI proporrà alcune date OFF. Martedì 16 agosto (prevendite attive su Dice.fm) in Piazza Libertini a Lecce si concluderà l'attesa (che si protrae da due anni a causa della pandemia) per il live degli statunitensi Pixies, una delle band più importanti della storia del rock che ha aperto la strada a pesi massimi della musica come Nirvana, Radiohead e Pearl Jam. I loro successi sono entrati nella storia della cultura pop, come "Where is my mind?", conosciuta in tutto il mondo per essere stata utilizzata nella scena finale e nei titoli di coda del film Fight Club. Il Parco Gondar di Gallipoli ospiterà invece due serate con il concerto di Venerus, astro nascente del cantautorato che, a un anno esatto dal fortunatissimo "Magica Musica tour", torna a esibirsi con il nuovo show "Estasi degli angeli", un viaggio tutto da vivere, tra canzoni amate e conosciute e nuove sorprese, e il dj set di Mace, uno dei producer più importanti della nuova musica italiana (8 agosto - prevendite attive su Dice.fm), e l'esibizione degli Psicologi, esponenti della generazione "post millennials", che raccontano la complessità del mondo che hanno intorno con verità e intelligenza compositiva (20 agosto - prevendite attive su Dice.fm).


Link utili

ClioCom © copyright 2022 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati