Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Eventi e speciali

Camminata yoga nella gariga salentina

posizione yoga

CamminareSALento

Appartiene a...

Informazioni utili

  • Categoria: Percorsi e itinerari
  • Dal 13/02/2015 al 15/02/2015
  • Dove: Porto Selvaggio
  • Costo: Prenotazione facoltativa
  • Orario: dalle 9,30 alle 14,30
  • Organizzatori: Avanguardie Via Michele Grasso - 73048 Nardò (LE) Cell. 3493788738 (Emanuela)
  • Telefono: 347.9527701 (Totò)
  • E-mail: info@avanguardie .net
  • Sito web: http://www.avanguardie.net
CamminaSaLento
La nuova stagione trekking con Avanguardie

"Il viaggio non finisce mai" Bisogna vedere quel che non si è visto,vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.
(Jose Saramago)

Camminata yoga nella gariga salentina
respirare, camminare, percepire, azioni sinergiche di sostenibilità
PRIMA EDIZIONE

Venerdì e Sabato al centro sportivo MUV via Bachelet Lecce, domenica a Porto Selvaggio, ritrovo ore 9,30 rotonda Santa Caterina sotto Torre dall'Alto
Con a.c. Connessioni Umane, Simona Schiano di Coscia giornalista e yogini, con Roberto Pesce maestro di yoga diplomato S.f.i.d.y e ricercatore sonoro da anni impegnato in studi sulle vibrazioni sonore in acqua e sugli effetti benefici delle campane tubolari, e con Totò Inguscio del gruppo speleologico Avanguardie, naturalista e bio speleologo, in collaborazione con Muv, Muovi Lecce, European Yoga Federation, World Yoga and Ayurveda Community, Forum Ambiente e Salute e con il patrocinio della Provincia di Lecce - Piano di Attuazione provinciale per l'Ambiente.

Tre appuntamenti, venerdì, sabato e domenica, con lo yoga, la ricerca sonora e il naturalismo per apprendere o affinare l'arte di saper ascoltare, percepire, respirare e meditare camminando. Si inizia da uno dei posti più incantevoli del Salento, Porto Selvaggio. Venerdì e sabato a Lecce presso il Centro Sportivo MUV LECCE verranno approfondite le tecniche posturali e di controllo del respiro prese a prestito dello yoga, la millenaria disciplina indiana fonte di benessere generale, per migliorare la camminata e goderne appieno i benefici. Roberto Pesce, maestro yoga S.f.i.d.y. e ricercatore condividerà i suoi studi nel campo dello yoga e delle vibrazioni sonore introducendoci ai ''bagni di ascolto'', Domenica il naturalista e biospeleologo Totò Inguscio ci accompagnerà in una magnifica camminata conoscitiva dei luoghi, dove avremo modo di mettere a fuoco quanto avremo appreso in precedenza in termini di respirazione, concentrazione, rilassamento, ascolto. L'obiettivo ultimo è quello di rieducarci a sentirci parte integrante dell'ambiente che ci circonda, per riuscire ad essere di nuovo ''naturali'' e mai più "fuori luogo". Da questo può derivare, in modo spontaneo e non per obbligo, tutta una serie di comportamenti umani, individuali e sociali, compatibili con le esigenze dell'habitat che ci ospita, basati su un profondo e autentico rispetto della Natura.
Un progetto articolato ma dall'animo semplice come gli obiettivi che si pone: rieducare le persone a respirare correttamente, usando tecniche yoga, ed imparare ad osservare e a percepire i messaggi della natura attraverso la conoscenza. Il fine ultimo è di ritrovare il dialogo con il nostro habitat, con i nostri luoghi mentre, immersi in una sorta di meditazione camminata, ne apprendiamo dettagli e regole.
Nasce così la prima edizione della "Camminata yoga nella gariga salentina", con la prima tappa a Porto Selvaggio. Guideranno questa esperienza un esperto di territori, il naturalista e biospeleologo Totò Inguscio e Roberto Pesce, che ha affiancato ad un lungo percorso di insegnamento dello yoga una interessante ricerca sulle sonorità ambientali e i loro effetti sulla persona: "Esistono connessioni tra la capacità di sentire il proprio corpo e le sonorità presenti nell'ambiente, così come ogni habitat merita di essere notato, percepito, conosciuto per le sue peculiari forme di linguaggio. Avvicinarsi fisicamente a un paesaggio sonoro che varia costantemente, aiuta al rispetto e al dialogo armonico.
Il tutto ci invita a riappropriarci in modo spontaneo di una corporeità viva, legata alle sensazioni, di radicamento e slancio al contempo, cercando risposte al di fuori degli schemi quotidiani che imprigionano la spinta vitale di ognuno.


Galleria immagini

Link utili

ClioCom © copyright 2020 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati