Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Scultore Eugenio Maccagnani

Eugenio Maccagnani
Categoria: Personaggi illustri
Periodo: (Lecce 1852 - Roma 1930)
Lecce

Scultore

La vita

Eugenio Maccagnani, scultore, nasce nel 1852 a Lecce. Nel 1865 frequentava il laboratorio dello zio cartapestaio. Con questa prima esperienza "nel modellato" su figure di culto, si rivelò la armonica manualità del giovane tredicenne. Fece una copia in creta del gruppo scultoreo de: Il ratto di Polissena. Grazie a quell'opera ottenne dal Consiglio provinciale un sussidio per studiare a Roma. Si affermò come scultore dalle doti eccezionali. Studiò all'Accademia di S. Luca, con docenti quali Gnaccarini e Jacometti. Con Sacconi collaborò al Vittoriano. Ottenne due medaglie d'oro alle Esposizione Universale di Parigi del 1889 e del 1900. Sue opere sono nella Galleria d'Arte Moderna di Roma. Le statue in bronzo della cappella di san Giuseppe o Spagnola, nel Santuario di Loreto, sono di Eugenio Maccagnani. (fonte 1)




Fonte: (fonte 1) eneaportal.unile.it

Visualizza la galleria immagini del personaggio

ClioCom © copyright 2020 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati